E’ Zoè

Vangelo AUM-Line

Vangelo Vivo

"E' zoè" è l'abbreviazione di "E' zoè en to phos ton antropon" versetto del prologo di Gv 1,4: "La vita è la luce degli uomini". Il Vangelo è Vita in tutte le sue declinazioni: vitalità, energia, forza, coraggio, tenacia, scelte, anticonformismo, espressione di sé, accoglienza dell'altro, vibrazione, perdono, misericordia, ecc. Troppo spesso il Vangelo è stato relegato ad un libro, ad una buona lettura, ma il Vangelo non è qualcosa da leggere ma da vivere. Non conosci il mare se lo hai letto sui libri: lo conosci solo se ci sei entrato dentro! Puoi sapere tante cose sul vino ma se non lo ha mai gustato ,non lo conosci. La conoscenza mentale non cambia la vita: è solo l'esperienza, il sentire dentro di te, cioè la conoscenza emotiva, che può operare dei cambiamenti, degli stravolgimenti e delle scelte. Vissuto così, oltre che terribilmente felici, il Vangelo diventa la luce che ci guida nei nostri passi e nei nostri passaggi.

In questi incontri partiremo dalla Vita, cioè dal Vangelo e dalla sua lettura e spiegazione, perché la Vita ci faccia vivere, cioè perché quelle pagine lette diventino "Vita" per noi; perché entrino nella nostra personale esistenza e le diano forma. Le attività, successive alla lettura, permetteranno che il Vangelo non sia più qualcosa da leggere o da credere ma sia la nostra vita e la nostra esperienza; allora Gesù vivrà attraverso i nostri occhi, le nostre mani, il nostro cuore. Lui sarà in noi e noi saremo in Lui.

 

I commenti sono chiusi .